Il mare è sempre stato una “sfida”

HMS Challenger è il nome della nave con cui fu effettuata la prima spedizione globale di ricerca in scienze marine tra il 1872 e il 1876. Grazie a questa spedizione furono poste le basi della moderna oceanografia e catalogate 4000 nuove specie marine.

Il Challenger Deep è il punto può profondo della Terra, localizzato nella parte sud della Fossa delle Marianne nell’Oceano Pacifico ed è stato identificato per la prima volta durante la spedizione della HMS Challenger.

Deepsea Challenger è il veicolo con cui Il 26 marzo 2012, l’esploratore e regista James Cameron è arrivato nel Challenger Deep, (www.nationalgeographic.it/viaggi-avventure/). Il regista di Terminator, Aliens – Scontro Finale, Titanic, ed Avatar, grazie ai suoi film campioni di incassi, ha potuto organizzare una costosa e sofisticata spedizione oceanografica che gli ha permesso di raggiungere per primo la depressione oceanica più profonda, a circa 11.000 metri sotto il livello del mare. Le creature abissali che vi abitano hanno caratteristiche molto peculiari, a causa dell’adattamento a condizioni ambientali estreme  quali: pressione elevata, assenza di luce, basse temperature e scarsità di cibo.

Challenger Society for Marine Science (http://www.challenger-society.org.uk/) è stata fondata nel 1903 nel Regno Unito da due scienziati inglesi uno zoologo (G .H. Fowler) e un fisico (R. N. Wolfenden). Gli obiettivi della Società consistono nel promuovere la ricerca e la diffusione delle conoscenze in scienze marine. La Società pubblica il giornale Ocean Challenge tre volte all’anno e la newsletter Challenge Wave ogni mese. Inoltre, ogni due anni organizza un congresso di quattro giorni (Challenger Conference for Marine Science) che attrae centinai di partecipanti e si svolge a turno in centri di ricerca e Università del Regno Unito che si occupano di scienze marine.

Annunci

Informazioni su elenacosi

Insegnante di Scienze Naturali (Biologia, Chimica, Geologia, Astronomia) presso la scuola secondaria superiore
Questa voce è stata pubblicata in Geografia - Esplorazioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...