Il segreto dell’apnea

Nei nostri articoli sui mammiferi marini non abbiamo menzionato la loro grande capacità di apnea, dovuta alla alta concentrazione di mioglobina nei muscoli e alle notevoli dimensioni corporee, come potete leggere in questo documento.

OggiScienza

Brasile, agosto 2010 889RICERCA – I mammiferi acquatici, quali cetacei, pinnipedi, sirenidi, hanno una struttura corporea da animali terrestri, dovuta all’origine sulla terraferma dei loro progenitori, ma possiedono diversi adattamenti specifici che permettono loro di vivere in un ambiente del tutto diverso. La completa colonizzazione delle acque ha implicato profonde modificazioni sia anatomiche che fisiologiche: tra queste, diverse riguardano le modalità di respirazione e la conservazione dell’ossigeno, responsabili della loro capacità di sostenere immersioni ad elevate profondità e per lungo tempo.

Uno degli adattamenti che consente le lunghe apnee, che in alcune specie possono durare fino a due ore, è l’accumulo dell’ossigeno nei tessuti muscolari scheletrici, dovuto all’azione della mioglobina, una proteina globulare in grado di legare il prezioso gas respitorio. Sin dai primi anni ’60 del secolo scorso, quando questa fu scoperta nei tessuti di un capodoglio, alte concentrazioni di mioglobina sono da sempre state associate ad ottime capacità di immersione: tuttavia…

View original post 352 altre parole

Annunci

Informazioni su elenacosi

Insegnante di Scienze Naturali (Biologia, Chimica, Geologia, Astronomia) presso la scuola secondaria superiore
Questa voce è stata pubblicata in Biologia marina e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...