Viaggio sottomarino in Antartide

Si sa, la parte emersa è solo la punta dell’iceberg!

OggiScienza

3253645193_3b823396c1_z
AMBIENTE – Grazie a un robot sottomarino sono state sviluppate le prime mappe tridimensionali e ad alta risoluzione dei mari dell’Antartide. Secondo gli scienziati che hanno seguito il progetto, un team internazionale di inglesi, americani e australiani, questa nuova tecnologia ci permette di conoscere con precisione lo spessore dei ghiacci antartici. Una misurazione accurata in aree di difficile accesso, ma dove non possono gli esseri umani possono i robot; i risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Nature Geoscience.

Gli scienziati da tempo sfruttano una serie di tecnologie e tecniche per misurare lo spessore dei ghiacci. Con le osservazioni da satellite è possibile indagarlo dallo spazio, ma interpretare i dati con accuratezza risulta difficile per via della copertura di neve sul ghiaccio. Scavi e monitoraggio dalle navi, al contempo, sono critici per fornire un quadro completo della situazione ma l’accesso alle aree in cui il ghiaccio è più…

View original post 251 altre parole

Annunci

Informazioni su elenacosi

Insegnante di Scienze Naturali (Biologia, Chimica, Geologia, Astronomia) presso la scuola secondaria superiore
Questa voce è stata pubblicata in Ecologia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...