Zecchina Adriano – Alchimie nell’arte – Zanichelli 2012

Siamo abituati a distinguere “la ragione dal sentimento”, a pensare che le emozioni e l’arte provengano dal cuore, mentre la scienza sia il frutto della razionalità del cervello. Invece, tutto quello che facciamo e proviamo dipende dalla nostra mente. È normale nella vita sviluppare una propensione per le materie umanistiche o per quelle scientifiche, ma non si può assolutamente diventare persone colte e consapevoli, se ignoriamo l’una o l’altra faccia della medaglia della conoscenza.

Ne è un esempio l’autore, Adriano Zecchina chimico di fama mondiale che dedica il proprio tempo libero alla passione per la pittura, il quale ci dimostra che i progressi della tecnica e della scienza non solo aprono la strada ad ulteriori scoperte scientifiche e tecnologiche, ma si riflettono in ambiti apparentemente non correlati come quelli artistici.

Così, scopriamo che conoscere i materiali con cui sono create le opere d’arte (vetrate artistiche, dipinti, sculture, ecc.) è fondamentale per la loro conservazione, per una fedele opera di restauro e per realizzare un falso “a regola d’arte” o che le botteghe dei pittori rinascimentali non apparivano molto diverse dal laboratorio di un alchimista. Infatti, prima di diventare pittori veri e propri, “i ragazzi di bottega” dovevano imparare a preparare i colori che avrebbero dovuto usare nelle loro opere, macinando pietre dure per ottenere i pigmenti o estraendo i coloranti da piante e animali. La chimica inorganica e la chimica organica, poi, hanno messo a disposizione dei pittori dell’800 e del ‘900 una gamma di colori impensabili fino ai secoli precedenti, ma soprattutto pronti all’uso e a buon mercato, favorendo l’aumento del numero di artisti e importanti variazioni nelle tecniche pittoriche. Interessantissima l’ipotesi secondo cui le malattie che afflissero molti pittori, come Goya, Vincent van Gogh e Paul Cézanne, fossero dovute all’uso di coloranti tossici, perché contenenti metalli pesanti e arsenico. Stemperare i colori sulla pelle o pulire i pennelli ha probabilmente avvelenato gli incauti e inconsapevoli artisti!

 

Annunci

Informazioni su elenacosi

Insegnante di Scienze Naturali (Biologia, Chimica, Geologia, Astronomia) presso la scuola secondaria superiore
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Chimica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...